Napapijri in passerella a Prato

Giovedì 11 luglio si è svolta in Piazza del Duomo a Prato la quinta edizione della sfilata di moda “Imbastire un Sogno. Cucire un’Idea”, un appuntamento che ha richiamato moltissime persone e che ha coinvolto tante attività commerciali e istituzioni locali.

Orologio Duomo Prato - Foto: Stefano Saldarelli
Orologio Duomo Prato – Foto: Stefano Saldarelli

Gran bella serata. Devo dire che ho avuto un’ottima impressione in merito a questa risposta pratese alle più blasonate sfilate di moda fiorentine o, se vogliamo, milanesi.

L’iniziativa è partita dai commercianti di Prato, promossa da Confartigianato, patrocinata da Comune e dalla Provincia e sostenuta col contributo della Camera di Commercio di Prato. Una chiara risposta della città ai malumori e al clima di incertezza che oramai si sono diffusi un po’ ovunque.

Serena Magnanensi - presentatrice della serata
Serena Magnanensi – presentatrice della serata

Ho assistito a gran parte dell’evento percependo fin da subito un clima di professionalità e apprezzano l’ottimo livello dell’organizzazione. Cose che non sono del tutto scontate oggi giorno. Brava la presentatrice Serena Magnanensi che ha saputo “cucire”, è il caso di dirlo, una serie di elementi tra loro apparentemente simili per tipologia di settore ma decisamente diversi per target di utenza a cui ogni collezione e proposte moda si rivolgevano.

La nota stonata, se pur piccola e probabilmente percepita da pochi, è stata offerta dalle gocce di pioggia che nel pomeriggio hanno bagnato i fondali lasciandovi in ricordo delle macchie sui bordi superiori e inferiori. Per la loro conformazione apparentemente non casuale, credo che i più le abbiano scambiate per un elemento decorativo simile alle macchie di Rorschach.

In passerella hanno sfilato le scuole di moda e sartoriali del territorio ma anche le aziende e i negozi del distretto che hanno presentato dei bellissimi capi moda e accessori. Non me ne voglia John Malkovich, che ammiro tantissimo come attore ma, in tutta onestà, la performance della sua collezione mi ha meravigliato per il numero esiguo di capi presentati e per la mancanza di elementi caratterizzanti, pur trattandosi di un saggio della nuova collezione. Comunque, a parte le opinioni, ovviamente personali, la serata è stata in generale un gran successo.

Sono rimasto meravigliato per la qualità dei lavori presentati dagli studenti delle scuole di moda. Dimostrazione chiara e inconfutabile che la creatività non è morta purché si voglia e si possa dare spazio a chi lo merita per esprimersi al meglio. Questa sfilata è stata la degna occasione per portare in luce lavori di notevole fattura.

Le aziende pratesi presenti in passerella hanno offerto al pubblico un ventaglio di proposte che hanno sicuramente soddisfatto gusti ed esigenze di tutti. Ricordo volentieri i nomi dei negozi che hanno portato sul palco capi moda uomo, donna, bambino e accessori: Arte Pellicceria, XDifferent, PFP Store, Un Mondo di Cose, Simona Abbigliamento bambini, La Bottega dell’Ottica, Must Have, Vita Pippinella Hop (come da elenco riportato nel comunicato stampa della Confartigianato di Prato).

Chi segue il mio blog sa che ho un particolare riguardo verso gli amici del PFP Store di via Cairoli, angolo con via Pugliesi. Desidero quindi soffermarmi qualche istante sulla collezione da loro presentata, anche perché è stata la prima volta in passerella per questo nuovo marchio pratese.

Non sono un operatore del settore della moda e tantomeno un critico di una rivista specializzata. Parlerò di moda da semplice spettatore della sfilata a cui ho assistito. A seguire potete vedere alcuni momenti della sfilata PFP Store – Napapijri. Altre foto sono disponibili sulla pagina Facebook PFP Store

PFP Store, rivenditore ufficiale Napapijri, ha proposto al pubblico una ricca selezione dagli ultimi capi moda e accessori del noto brand internazionale. La caratteristica più evidente che ho riscontrato nei prodotti che ho visto in passerella è riassumibile nella loro connotazione sportiva, praticità e libertà di movimento apprezzabile in ogni capo. Lo stile particolare e ricercato e i dettagli con cui sono rifiniti i prodotti permettono di combinare con creatività i capi e gli accessori permettendo di creare un look sempre diverso e adatto ai vari momenti.

Modelli e modelle hanno evidenziato i dettagli e gli interni dei coprispalla e giacche, sfoggiando contemporaneamente alcuni accessori tra cui gli zainetti Voyage Sned, uno dei prodotti commerciali più ricercati della Napapijri , grazie anche alle 17 versioni colore con cui vengono proposti e il prezzo in linea con la tipologia di prodotto e l’alta qualità dei materiali con cui è realizzato.

Tra i vari articoli presentati sono sfilati alcuni costumi e pantaloncini uomo, donna e borsoni mare.

Sfilata ricca, colorata e interessante sotto il profilo della qualità e dell’offerta.

Link di approfondimento:

Tornano a Prato “i giovedì sera” con i negozi aperti e tante iniziative in città

E finalmente Prato torna ad animarsi anche di sera. Dal 4 luglio fino al 25 sarà possibile effettuare compre tra le vie del centro fino alle 24 potendo approfittare di offerte esclusive proposte per l’occasione dai vari esercenti.


Dopo il grande successo della notte bianca che si è tenuta lo scorso 8 giugno a Prato, la città laniera replica, anche se attraverso una veste diversa, grazie a quattro appuntamenti che si svolgeranno al chiaro di luna.

In rete si trovano varie info sull’argomento. A seguire vi riassumo gli eventi che caratterizzeranno i 4 giovedì sera nel mese di luglio a Prato.

Piazza del Comune, Prato Italia
Piazza del Comune, Prato Italia (Photo credit: FlavioCDC)

I giovedì sera di Prato non saranno solo all’insegna dello shopping ma offriranno anche musica, cantanti, teatro, mostre e una grande sfilata di moda che si terrà in Piazza del Comune l’11 Luglio. Evento che coinvolgerà diverse realtà commerciali locali e le scuole di moda pratesi che vedranno raggiungere l’apice del loro percorso creativo mettendo in mostra i loro lavori su una passerella prestigiosa, incorniciata dalla bellissima piazza del Comune di Prato.

Altro importante evento del giovedì sera, pur se non proprio in centro a Prato, è con Simone Cristicchi che sarà in concerto il 18 Luglio alle 21:30 presso l’Anfiteatro del Centro Pecci. Una variante allo shopping che comunque tende a valorizzare l’intera città e attrarre persone anche da altri comuni della Toscana.

Simone Cristicchi
Simone Cristicchi (Photo credit: Wikipedia)

Giovedì 25 Luglio alle 21:30 al Palazzo Datini potrete assistere allo spettacolo teatrale di Stefano Massini, con Giulia Aiazzi e Martina Vianovi dal titolo “Il pranzo abbondante”. Un viaggio nella Toscana medioevale tra aneddoti, dissapori, ricette di cucina e personaggi illustri come Dante Alighieri e Gemma Donati, impegnati nei preparativi del loro fidanzamento.

Fino al 31 luglio presso la Biblioteca Lazzerini sarà possibile visitare la mostra “GIOIELLI DI CARTA – Ordine e disordine del mondo nei libri antichi di monsignor Lazzerini”. Documenti, libri rarissimi, raccolti da Monsignor Lazzerini durante la sua vita. Gli orari della Biblioteca Lazzerini sono i seguenti:  il lunedì dalle 14:00 alle 20:00. Dal martedì al venerdì dalle 9:30 alle 20:00 e il sabato dalle 9.30 alle 14:00. Coloro che sono interessati alla mostra possono approfittare il giovedì sera per recarsi in Centro accedere alla Biblioteca Lazzerini, vedere la mostra e dopo le 20:00 trattenersi per un apericena o cena in uno dei tanti locali di Prato per poi darsi alla shopping fino alla mezzanotte Un modo intelligente per arricchire la mente e lo spirito unendo una meravigliosa esperienza culturale allo shopping del giovedì sera.

Non finisce qui… se siete a giro per Prato a far compre e volete approfittare per vedere una bella mostra fotografica andate al Cassero Medievale presso il quale sono esposte Cento foto di Federico Berti che ritraggono luoghi e persone catturate dall’obiettivo di Berti durante i suoi viaggi in India. Per quei pochi che ancora non sanno dov’è il Cassero Medievale, “vi ci porto io”. Cliccate qui.

Altro appuntamento culturale da inserire nei vostri giovedì sera a Prato è una visita alla Saletta Valentini in Via Ricasoli. Qui fino al 31 luglio, è possibile ammirare due splendide tavole del 1300-1400 e monete originali del periodo angioino appartenenti a collezionisti pratesi. Il titolo della mostra è “PRELUDIO D’ORO”.

Per gli appassionati di aria d’opera e di operette, canzoni napoletane e canti popolari il giovedì sera pratese vi regala momenti di grande interesse. Presso lo spazio espositivo di via Firenzuola, a due passi dal Duomo, potrete assistere a 4 appuntamenti in musica di cui, per ulteriori approfondimenti, vi consiglio di visitare questo link.

Prato_by_nightConcludendo, credo che Prato stia dando dei segnali forti per cercare di emergere dalla crisi ma più che altro da uno status mentale di “pochezza” che a mio avviso, purtroppo, eventi politici ed economici del momento ci stanno abituando a vivere con una sorta di rassegnazione. E’ bene uscire da questa “cappa di grigiore” e comunicare al mondo che Prato c’è e che vuole mostrarsi in tutto il suo splendore.

Con questo concludo invitando tutti i pratesi a partecipare il più possibile a questi eventi che la città offre.

Ai non residenti estendo l’invito. Venite a Prato. E’ una città che non è abituata a gridare ciò che fa ma ha tanto da offrire. Cominciate a scoprirla iniziando dai giovedì sera del mese di luglio.

NOTA: Se qualcuno volesse contribuire, rettificare, aggiungere informazioni utili in merito ai giovedì sera pratesi lo può fare inviandomi una mail o un messaggio tramite il modulo sottostante. Sarò ben lieto di arricchire questa agenda di proposte. La città è nostra e merita farla conoscere!!!

Link di approfondimento: